locandina-abbuffata-web

L’Abbuffata

Sabato 22 ottobre ore 21.00 – TEATRO DEL BORGO, via di San Bartolo a Cintoia (Firenze)

L’ABBUFFATA, regia Samuel Osman – Compagnia Laboratorio Amaltea

con: Iacopo Biagioni, Nicola Fornaciari, Maurizio Pistolesi, Antonio Timpano, Diana Volpe – Aiuto regia Serena Politi

Lo spettacolo nasce in seno all’11° edizione del Festival Internazionale di Teatro Azione che si svolge ogni anno a San Casciano in Val di Pesa (Fi). Il Festival propone, annualmente, tematiche di carattere civile sulle quali esprimersi, attraverso vari tipi di linguaggi (teatro, musica, danza …), e porre le basi per una riflessione sociale. L’Abbuffata è una critica alla società dei consumi e del benessere … condannata inevitabilmente all’autodistruzione. Quattro uomini stanchi della vita noiosa e inappagante si rinchiudono in una casa, lontano da tutto e da tutti per suicidarsi … mangiando. Si esiliano dalla vita senza privarsi però dei bisogni e degli istinti primordiali, anzi, li portano all’eccesso seguendo la vorticosa corrente del ritmo odierno e decidendo, quindi, di non nuotare contro, ma di seguirla e anzi, di nuotare ancora più forte godendo di tutto il troppo e inutile a disposizione. Consapevoli di essere stati sedotti e comprati già da tempo, convinti a far mangiare la polvere a chi resta dietro, consapevoli di non poter fare niente che possa cambiarla questa corrente, consapevoli infine che l’astuzia di chi decide a tavolino le sorti è smisurata e sempre nuova … ed infatti, come dice uno dei nostri personaggi “Al giorno d’oggi, resistere, fa tenerezza”.

Per volere di loro” lo stato sociale è peggiorato, l’insicurezza è diventata uno stato permanente, l’assetto sociale è destabilizzato e sempre per loro volere si sono create ingiustizie e disuguaglianze che mettono gli uni contro gli altri.

PRENOTAZIONIhttp://www.teatrodelborgo.it/magazine/labbuffata-22-ottobre-2016/

Lascia un commento