Agenda 2015

23 gennaio 2015

loc_speranza

LA SPERANZA TRADITA

GIORNO DELLA MEMORIA 2016

Spettacolo tratto dalle memorie dei deportati nei campi di concentramento. In collaborazione con “Fondazione Devoto Onlus”

Regia Dimitri Frosali

con Jacopo Biagioni, Viviana Ferruzzi, Samuel Osman, Antonio Timpano, Diana Volpe

Biblioteca delle Oblate, via dell’Oriuolo (Firenze) – ore 17.30

Info e prenotazioni: 393 9829857

31 dicembre 2015

loc_capodanno2016

CAPODANNO 2016 … sul Poggione

Torna l’ultimo dell’anno sul Poggione! Cibo di qualità per una cena all’insegna del gusto, del km 0 e del nostro territorio, ottima musica d’accompagnamento con il “Cabaret elettrico” in compagnia de “La Vague” e da mezzanotte Dj Set con Gina DJ from Jump Rock Club! …….. da non perdere.

ore 20.30 – Cenone | ore 22.30 – La Vague in concerto |  ore 00.30 – DJ Set con Gina DJ

Menù dell’ “Ultimo Cenone”

ANTIPASTI: Cipolle in agrodolce, Soprassata e fagioli verdi, Radicchio rosso stufato con crema di formaggio caprino, Cappello del prete con maionese all’olio nuovo

PRIMI: Ribollita, Pasta funghi e guanciale

SECONDI: Granpezzo di manzo con salsa al vino rosso, Scamerita di maiale al finocchietto con salsa alle prugne, Ratatouille di verdure al tegame – Panettone e spumante – Vino e acqua

un evento THE LAB & Jack & Joe Theatre

Cena (su prenotazione) 35,00 € | Ingresso alla festa 15,00 € (con bevuta)

Info e prenotazioni: 393 9829857

14 > 31 luglio 2015

loc_hamlet

 

BEFORE HAMLET

Un gioco di specchi, surreale e grottesco. Una rivisitazione di uno dei classici immortali del teatro di tutti i tempi: Amleto. Voltimando e Cornelio, studenti di filosofia, interpretano i due compagni di Amleto e credendo di ingannare vengono ingannati fino al tragico finale. Una corta, una storia, dei personaggi ridicoli, purgati da ogni drammaticità ma per questo ancora più tragicamente folli. I due protagonisti, “fuori campo” rispetto alla tragedia shakespeariana, ricordano un Vladimiro e Estragone beckettiani. Insomma un testo di Stefano Massini dove si ride di gusto, ma lo si fa interrogandosi sui destini umani. Uno spettacolo itinerante nella splendida cornice di Villa Gerini che segue le peripezie picaresche dei due protagonisti filosofi, fra doppi sensi, fraintendimenti e vicende paradossali.

Di Stefano Massini
Regia Dimitri Frosali
Produzione Nexus Studio

con Jacopo Biagioni, Samuel Osman, Marcello Sbigoli, Simone Marzola, Eleonora Cappelletti, Elisa Bagni, Antonio Timpano, Simone Petri, Viviana Ferruzzi, Eleonora Fuzzi, Irene Marchio, Sara Degl’Innocenti, Leonardo Paoli, Matteo Ciucci, Anastasia Ciullini, Alessandra Giachetti, Martina Vianovi, Claudia Fossi, Enrico Rossi, Fernando Palmerini

All’interno della Rassegna “INTRECCI
Villa Gerini di Colonnata – via XX settembre 259, Sesto F.no (Fi) – Biglietto – 14 € / 12 € / 10 € sconto gruppi
Possibilità di cena/aperitivo con sconto del 15% (presentando il biglietto dello spettacolo) al ristorante “AqAbA” – via XX settembre 221 (tel. 055 4421287)

Info: tel. 347 5768067 | info@nexustudio.it

9 > 10 luglio 2015

loc_panne1

 

UNA TRANQUILLA CENA FRA AMICI

“Una tranquilla cena fra amici”, liberamente tratto da “La Panne” di F. Durrenmatt:
Nella splendida e fatiscente cornice della Ex-Chiesa di San Carlo dei Barnabiti in Santo Spirito ci si ritrova catapultati in un’atmosfera surreale, in un tempo sospeso, fra le tranquille mura domestiche di quattro anziani gentiluomini e il calore di una tranquilla cena fra amici che, oscillando fra gioco e realtà, assume pian piano risvolti inquietanti. Una panne. Un banale incidente. Ed ecco che la vita di un uomo può subire una sterzata inaspettata, improvvisa. Un incontro che trasforma una tranquilla e conviviale serata tra uomini in un “processo alla vita” e in una sorta di “delitto e castigo”. Un luogo da cui sarà impossibile fuggire, come spesso succede davanti alle proprie responsabilità. Tratto da uno dei racconti più riusciti dello scrittore Durrenmatt (La Panne), lo spettacolo, come il testo letterario di riferimento, intende essere una accusa alle contraddizioni della perbenista società contemporanea, alle sue leggi di mercato e ai delitti che per essa si eseguono. Personaggi simbolo con cui, un pubblico limitato nel numero, passerà una serata a cena, degustando, sorridendo e riflettendo sui “destini umani” che, come afferma il Pubblico Ministero “percorrono sempre le stesse strade”.

Adattamento e regia Dimitri Frosali
con Dimitri Frosali, Samuel Osman, Simone Petri, Maurizio Pistolesi, Antonio Timpano, Diana Volpe

All’interno della Rassegna “INTRECCI
Villa Gerini di Colonnata – via XX settembre 259, Sesto F.no (Fi) – Biglietto – 14 € / 12 € / 10 € sconto gruppi
Possibilità di cena/aperitivo con sconto del 15% (presentando il biglietto dello spettacolo) al ristorante “AqAbA” – via XX settembre 221 (tel. 055 4421287)

Info: tel. 347 5768067 | info@nexustudio.it

21 > 27 giugno 2015

loc_fest15

F.I.T.Az | Mille papaveri rossi, le guerre di … 

Dal 21 al 27 giugno si svolge a San Casciano v.p., come ogni anno, la 12° edizione del Festival Internazionale di Teatro Azione che quest’anno avrà come tematica la guerra. All’interno dell’arena estiva Laboratorio Amaltea e Libertalia daranno vita ad un programma ricco di eventi fra teatro, danza, musica e video con spettacoli che fra ironia e serie riflessioni affronteranno questo delicato argomento.
Il 21 giugno ci sarà l’inaugurazione, con un evento itinerante per tutto il paese: “Scene e stanze da l’Iliade”, regia Dimitri Frosali. Dal 22 giugno la programmazione prevederà gli immancabili corti, dall’Italia e dal Belgio, l’ospitalità di band musicali come la nostrana Prima Materia e i campani Makardia; il debutto di “Omologo”, performance di danza del coreografo Alessandro Barbarossa del Centro Danza Chianti, la graffiante satira del Teatro Contadino Libertario e la Prima Nazionale del nuovo spettacolo di Virginio Liberti: “Matrimonio segreto” con Rossana Gay e Carlo Salvador, regia Tommaso Taddei della Compagnia Gogmagog.
A chiudere la programmazione “E come potevamo noi cantare?” l’operina ribelle di Stefano De Martin che coinvolgerà la Banda paesana Oreste Carlini e i cori delle scuole di canto sancascianesi, oltre ai partigiani Marcello Citano e Bianca Maria Elia.

Per questa edizione il Festival avrà l’onore di ospitare le Associazioni di “Emergency”, “Medici senza frontiere” e “Oxfam Italia”, oltre alla partecipazione degli “Amici ospiti richiedenti asilo”.

Anfiteatro dentro le Mura – inizio spettacoli ore 21.00

Via Lucardesi, San Casciano in Val di Pesa (Firenze) – Tel: 393 9829857 – laboratorioamaltea@gmail.com

16 > 17 aprile 2015

loc_abbuffata

L’ABBUFFATA

Lo spettacolo nasce in seno all’ 11° edizione del Festival Internazionale di Teatro Azione che si svolge ogni anno a San Casciano in Val di Pesa (Fi). Lo spettacolo nasce in seno all’11° edizione del Festival Internazionale di Teatro Azione che si svolge ogni anno a San Casciano in Val di Pesa (Fi). Il Festival propone, annualmente, tematiche di carattere civile sulle quali esprimersi, attraverso vari tipi di linguaggi (teatro, musica, danza …), e porre le basi per una riflessione sociale. L’Abbuffata è una critica alla società dei consumi e del benessere … condannata inevitabilmente all’autodistruzione.Quattro uomini stanchi della vita noiosa e inappagate si rinchiudono in una casa, lontano da tutto e da tutti per suicidarsi … mangiando. Si esiliano dalla vita senza privarsi però dei bisogni e degli istinti primordiali, anzi, li portano all’eccesso seguendo la vorticosa corrente del ritmo odierno e decidendo, quindi, di non nuotare contro, ma di seguirla e anzi, di nuotare ancora più forte godendo di tutto il troppo e inutile a disposizione. Consapevoli di essere stati sedotti e comprati già da tempo, convinti a far mangiare la polvere a chi resta dietro, consapevoli di non poter fare niente che possa cambiarla questa corrente, consapevoli infine che l’astuzia di chi decide a tavolino le sorti è smisurata e sempre nuova … ed infatti, come dice uno dei nostri personaggi ” Al giorno d’oggi, resistere, fa tenerezza”.

regia Samuel Osman, aiuto regia Serena Politi
con Iacopo Biagioni, Alberto Orlandi, Maurizio Pistolesi, Antonio Timpano, Diana Volpe

Teatro di Cestello – ore 20.45

Piazza di Cestello n°4, 50124 Firenze – Tel: 055-294609 – prenotazione: prenotazioni@teatrodicestello.it | info@teatrodicestello.it

24 > 25 gennaio 2015

loc_oltre

OLTRE L’IVERNO

Spettacolo legato al “Giorno della Memoria”: “Oltre l’inverno prende spunto dalle memorie di “Un soldato contadino” (Ottavio Calonaci), sancascianese deportato e sopravvissuto ai campi di concentramento tedeschi.

regia Dimitri Frosali

con: Iacopo Biagioni, Paolo Ciotti, Viviana Ferruzzi, Filippo Niccolini, Simone Petri, Leonardo Venturi, Antonio Timpano

Teatro di Cestello

sabato ore 20.45 – domenica ore 16.30

Piazza di Cestello n°4, 50124 Firenze – Tel: 055-294609 – prenotazione: prenotazioni@teatrodicestello.it | info@teatrodicestello.it